I Roaring Twenties e la garçonne

I roaring twenties (“i ruggenti anni ’20”) rappresentano il periodo post-bellico caratterizzato da numerosi cambiamenti in ambito sociale, artistico e culturale.
Si diffondono, infatti, il jazz, l’Art déco, il cinema, la radio, l’automobile, ecc.. e, cosa più importante, vengono ripagati gli sforzi dei movimenti femministi tramite il suffragio universale.

È proprio in questi anni che nasce, per la donna, un nuovo stile che prende il nome di “garçonne”.
Con questo termine viene delineata la moda dei capelli corti e della sigaretta infilata da un lungo bocchino nero alla Crudelia Demon, vengono abbandonati corsetti e abiti pomposi per lasciar spazio a vestiti decisamente più comodi. Tutto ciò non produce solo un cambiamento estetico, ma anche più profondo: la “garçon” rappresenta la libertà d’espressione e l’indipendenza di una donna.

IMG_6609

Lo stile garçone, oggi, vede la donna in abito da uomo. Si va dal classico giacca e cravatta a maglie larghe.
Quale ragazza non adora indossare i vestiti del proprio boyfriend?

Maglia: ALCOTT

-A.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...